The Rumor (2023)

2h 15min   |   Language   |  Producer  Director 

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. It’s easy. Just click “Edit Text” or double click me to add your own content and make changes to the font.

 

Feel free to drag and drop me anywhere you like on your page. I’m a great place for you to tell a story and let your users know a little more about you.

Presentare proposte di legge con gli strumenti di democrazia diretta

“È necessario che tutti contribuiscano a fare le leggi. Le leggi fatte da una sola frazione di cittadini non possono, per natura di cose e di uomini, riflettere che il pensiero, le aspirazioni, i desideri di quella frazione: rappresentano, non la Patria, ma un terzo, un quarto, una classe, una zona della Patria. La legge deve esprimere l'aspirazione generale, promuovere l'utile di tutti, rispondere a un battito del cuore della Nazione.

La Nazione intera deve esser dunque, direttamente o indirettamente, legislatrice. Cedendo a pochi uomini quella missione, voi sostituite l'egoismo d'una classe, alla Patria”. Sono parole scritte appena un anno prima dell’unità d’Italia da un padre della patria: Giuseppe Mazzini. Quello spirito è stato nel tempo tradito dalla democrazia rappresentativa, che ha comportato l’emarginazione dei cittadini dalla vita politica.

Siamo relegati ad un ruolo di subordinazione rispetto al potere dominante, e l’unica attribuzione che ci è riconosciuta è quella del voto elettorale. I pochi strumenti di democrazia partecipata esistenti sono costantemente ingannati: le leggi di iniziativa popolare, previste dalla Costituzione, vengono sistematicamente ignorate da Camera e Senato. Ma anche le decisioni referendarie sono state spesso neutralizzate dal Parlamento, attraverso nuove leggi o aggiramenti di tipo politico, come nel caso del finanziamento pubblico ai partiti.

Gli strumenti di democrazia diretta superano la delega in bianco agli eletti, e riportano i cittadini al centro dei processi di formazione delle leggi.

 

Partecipare al processo di formazione di una legge, o proporne una propria, significa potersi esprimere sulle regole che ogni giorno sei chiamato a rispettare, senza esserne però mero soggetto passivo.

La Rete fornisce oggi la possibilità a chiunque voglia di proporre una propria legge, e che questa può essere addirittura depositata in Parlamento. Sai che questo avviene già oggi in Italia grazie alla piattaforma Rousseau?

Per esercitare appieno questo diritto è però indispensabile sapere come si formula un disegno di legge.

Con i corsi specifici della Rousseau Open Academy scopriremo proprio questo.

Danilo

Toninelli

Laureato in legge, portavoce MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati (2013-2018), vicepresidente della Commissione Affari costituzionali (2013-2015), attualmente portavoce e capogruppo MoVimento 5 Stelle al Senato; fin dal primo mandato si è occupato direttamente di questioni istituzionali, comprese quelle relative alla qualità delle leggi. Dal 2016 è responsabile della funzione "Lex Iscritti" della piattaforma Rousseau.

 

Copyright © 2018 www.rousseauopenacademy.com - Info: openday@associazionerousseau.it

I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons | Privacy Policy

  • Instagram Associazione Rousseau
  • YouTube Associazione Rousseau
  • Facebook Associazione Rousseau
  • Twitter Associazione Rousseau
Rousseau Open Academy

Seguici sui

Social